IL RISCHIO

In tutte le attività sono sempre presenti fattori di rischio che minacciano i beni e i profitti.

L’imprenditore già dal primo momento conosce i rischi d’affari, o rischi finanziari, vale a dire quelli che egli stesso sceglie di correre per propria volontà e che, a seconda di come vengono gestiti, possono portare profitti o perdite.

Esistono poi i rischi puri, cioè i rischi che si corrono per ragioni indipendenti dalla propria volontà e che possono soltanto produrre perdite.

Questi due aspetti sono tra loro strettamente connessi: un evento che comprometta l’equilibrio in una delle due aree, pregiudica inevitabilmente l’altra.

Ma questo concetto vale per tutte le attività: ogni volta che esiste un patrimonio da tutelare, è necessario identificare i rischi allo scopo di proteggere la vitalità economica, prevenire possibili sinistri e ridurre la portata di un eventuale danno.

Gestire i rischi e le crisi che ne possono derivare è una necessità.